Autoemoterapia all’ozono per nevralgia postherpetica

Autoemoterapia all’ozono per nevralgia postherpetica

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Notizie / Ozono
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Un nuovo studio ha studiato l'effetto e la sicurezza dell'autoemoterapia all'ozono combinata con la terapia farmacologica nella nevralgia postherpetica (PHN). I pazienti con nevralgia postherpetica soffrono di dolore persistente e grave, che può derivare da cambiamenti nervosi dovuti a infezione da virus o risposta immunitaria. Il PHN è uno dei tipi più comuni di sindrome da dolore neuropatico (NP) ed è caratterizzato dal dolore. I pazienti che si riprendono dall'eruzione cutanea dell'herpes zoster possono essere afflitti da mesi e anni di dolore. Alcuni studi hanno riferito che rispetto ad altri tipi di dolore, il PHN è caratterizzato da forti dolori e gravi danni alla qualità della vita del paziente. In conclusione, i risultati di questo nuovo studio hanno dimostrato che l'autoemoterapia all'ozono combinata con la terapia farmacologica era superiore alla terapia farmacologica isolata nel trattamento del PHN ed era un modo efficace e sicuro per alleviare il PHN.


Fonti: DovePress https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2352003516300260 National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6118245/

Lascia un commento